MATRIMONIO: CHEMIMETTO?

b32dd98d58b95f0bc8a64784689971a1

Quando ci ritroviamo tra le mani un invito ad un matrimonio due pensieri ci assalgono immediatamente: gioia (a seconda del grado di affetto che ci lega agli sposi, altrimenti pensiamo solo e solamente a come divincolarci ) e panico. Sì, panico, quel tipo di panico che solo noi donne possiamo capire. Quello da armadio aperto e niente di adatto all’occasione. Prima di correre a fare un acquisto sbagliato facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire quali sono gli errori da non fare.

Il primo sbaglio, quello più grave e imperdonabile è vestirsi di bianco. Non è vietato da nessuna legge, certo, ma vorrete essere così indelicate da usare lo stesso colore della sposa e toglierle attenzioni nel giorno più importante della sua vita? No, vero? Ecco, quindi eliminate il bianco. Assolutamente da evitare anche il nero: non siete ad un funerale, è una festa!

Niente trasparenze: state andando ad un matrimonio, non a ballare. Quindi, no a scollature troppo pronunciate, no ad abiti troppo corti e/o effetti vedo non vedo. Ripeto: siete ad un matrimonio e  la Chiesa è un luogo di culto che dovete rispettare. Come dite? Vostra cugina ha deciso di sposarsi il 15 agosto? Soffrite. Perchè l’outfit che sceglierete quel giorno sarà impresso negli album di famiglia, passerà di mano in mano e di generazione in generazione. Vorrete mica sentire far pensare alle vostre pronipoti che eravate delle malvestite?

Categoricamente NO alle stampe. Animalier, fantasie, frutta o verdura che siano lasciateli a casa. E no, non ve lo vieta nessuno. Solo il buon gusto. Vorrete mica finire sul Vrenzolario?

La borsa deve essere mini. Se il matrimonio è di giorno, direi che una borsa in cui entrano fazzoletti, cellulare e ventaglio va più che bene. Di sera misure ridotte al minimo: se riuscite a metterci il rossetto è già troppo grande.

No a scarpe e borsa abbinate: gi anni ’80 sono passati da un pezzo. Sì a borsa dai colori accesi e scarpe dai toni neutri, o viceversa.

Infine, NON CAMBIATEVI LE SCARPE. Ragazzi, io ho visto cose che voi umani. Ho visto madri dello sposo con tacco 12 uscire non riuscire a raggiungere nemmeno l’altare. Ho visto zie con le ciabatte di ricambio nascoste sotto il tavolo. Ho visto invitate lasciare la sala a piedi nudi e in lacrime. NON FATELO. NO NO NO. Se avete acquistato delle scarpe sbagliate, SOFFRITE. Ma non toglietele. MAI. Piuttosto arrivate a fine serata con i piedi sanguinanti, ma NON SLACCIATEVI LE SCARPE!

wedding

Allora, cosa indossare per un matrimonio? La parola chiave è sobrietà. Tessuti leggeri e tinte pastello, esagerate pure con gli accessori se  l’abito lo consente e scegliete le scarpe senza cedere a lustrini e pailettes, ma tenendo presente che dovrete usarle per molte ore.

Ora non vi resta che fare scorta di fazzoletti, e poi sarete perfette per l’obiettivo del fotografo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...